Paolo e Veronica


La nostra storia…

Primi anni 50: l’ingeniere Francesco Caccese, mio papà, commissario prefettizio a Villa Russiz “scopre” la viticoltura e nel 1954 acquista 2 ettari e mezzo di vigneti nelle colline di Pradis, Cormòns.

Primi anni 70: il sottoscritto, poco convinto studente in Giurisprudenza fa la stessa scoperta e si dedica sempre più all’azienda e sempre meno allo studio legale che in una magnifica mattina di maggio viene abbandonato senza alcun rimpianto.

Primi anni 90: mia moglie Veronica, per intuito e lungimiranza femminile, mi “costringe” a comprare altri 3 ettari e mezzo con il risultato di produrre oltre ai nostri classici vini, anche il Verduzzo con il quale produciamo un passito: La Veronica, appunto!

Oggi siamo ancora qui, pronti ad accogliervi e a farvi assaggiare i nostri vini.
Paolo Caccese.


L’azienda


Nelle dolci colline di Pradis che dominano su Cormons ha sede la nostra cantina…
I sentieri della storia del Collio, come quelli di tutta la terra dell’Isonzo, si perdono nella lunga alba del mondo ed ancor prima nel mistero della Creazione. Nacque prediletta questa terra: scendeva scoscesa dalle rocche bianche delle Alpi Giulie popolandosi di colline e di boschi fino a farsi pianura e incontro con il mare. Interrogando i segni dei millenni si dedusse che il clima mite e caldo facevano crescere dalle marne sfaldate e ricolme di umori vitali il fico e la vite e l’ulivo.
Oggi quest’impasto di marne e arenarie frammentate, che il tempo ha arricchito di sali rimescolando e insalivandolo con i passaggi delle stagioni, è ancora quello antico, il grembo migliore che ci sia per le uve da vino.


Venite a trovarci


Se desiderate venire a trovarci, non esitate!
Saremo in cantina ad aspettarvi! Se non ci trovate, o desiderate prendere appuntamento contattateci.

Orari di apertura
Siamo sempre aperti.

Contatti
+39 348 7979773
+39 0481 61062
info@paolocaccese.it

Posizione
Località Pradis, 6
34071 Cormons, Gorizia (GO)


Art & Design by Vittoria Malignani 2020
Photo by Barbara Baroncelli, Veronica Caccese, Vittoria Malignani